Contatta napoli.com con skype

Cronaca
Gudmorning London
Parte 3 - Il cibo a Londra
di Laura Bonetti
Questargomento rappresenta una delle note piu dolenti per me, perche uno dei motvi che piu mi lega alla mia terra dorigine e il cibo.

Fortunatamente, rispetto a quattro anni fa, e sempre piu facile trovare ingredienti e prodotti italiani. Dalla mozzarella ai pomodori Pachino, dal basilico alla Grana, gli inglesi hanno fatto passo da giganti anche grazie alla crescita di libri e programmi telesivi, di natura culinaria, che invitano a sperimentare la cucina italiana. Lunica cosa che non si trova sono i beneamati friarielli, che ormai si materializzano nella mia mente sotto forma di miraggio.
Londra e piena di ristoranti italiani, ma non sempre un ingannevole titolo o uninsegna tricolore sono segnali di qualita. Spesso i veri ristoranti italiani sono molto piu discreti e sono conosciuti attraverso il word-of-mouth.

I piatti tipici della cucina inglese partono dal porridge mattutino, una specie di zuppa di cereali che molti inglesi mangiano per colazione, e si concludono con il Sunday Roast domenicale, composto da un piatto con carne, spesso manzo o agnello, accompagnato dallo yorkshire pudding, un tipo di tortino, e da verdure lessate o dal potato mash con salsa gravy. Stufati, minestre e zuppe restano allordine del giorno. Fish and chips accompagnano spesso le passeggiate dei turisti sui docks.

Inoltre qui e pieno di ristoranti etnici, che spaziano dal tailandese al messicano, dal nepalese al giapponese.
Personalmente, nonostante sia proattiva nel provare nuove ricette, resto sempre fedele alla nostra cucina.

In termini di bevande non alcoliche, il primo posto spetta al te che non e solo pomeridiano, ma che invece accompagna gli inglesi tutto il giorno. Rigorosamente con laggiunta di latte, viene bevuto con la stessa frequenza del nostro espresso. A proposito di caffe, una delle prime cose ad essere inserita in valigia e stata ovviamente la moka, che non poteva mancare in questa nuova avventura!

Colonna Sonora: Billy Joel, Scenes from an Italian Restaurant



Per informazioni o consigli su come cavarsela a Londra scrivete a redazione@napoli.com
1/3/2009
  
RICERCA ARTICOLI