Basket
Napoli Basket: Frank Elegar è azzurro!
di Mario Triggiani
Comincia a prendere forma la Generazione Vincente Napoli Basket che affronterà il prossimo campionato di Serie A.

Nelle scorse settimane la dirigenza dei partenopei si è occupata principalmente di confermare i più positivi della scorsa stagione, conclusa con il ritorno nella massima serie dopo tredici anni di assenza.

Il primo confermato è stato ovviamente coach Pino Sacripanti, che ha prolungato il contratto con la Ge.Vi. fino al 2023, seguito poi da Uglietti e Zerini, Mayo e Parks, che proseguiranno dunque la loro esperienza a Napoli.

Dopo la conferma di tanti volti noti al pubblico partenopeo, è arrivato il turno del primo nuovo arrivo in casa Napoli, con la società che ha annunciato di aver ingaggiato Frank Elegar, centro americano classe 1996.

Uscito dall’Università di Drexel nel 2008, Elegar ha iniziato la sua lunghissima esperienza europea in Germania con il Bremerhaven, per viaggiare poi tra Francia, Grecia ed Estonia, dove ha conquistato due titoli nazionali con il BC Kalev venendo selezionato per due volte nel quintetto ideale del campionato e vincendo due titoli di miglior rimbalzista.

La prima esperienza italiana di Elegar è stata nel 2014-15 all’Olimpia Milano, dove ha giocato anche in Eurolega (5.4 punti e 3.2 rimbalzi in campionato e 2.2 punti e 3.5 rimbalzi in Europa).

Dopo la stagione a Milano, Elegar ha giocato in Turchia e Russia prima di fare ritorno in Serie A lo scorso campionato, disputato con la canotta di Reggio Emilia e chiuso con 10.7 punti, 7.9 rimbalzi e 1.2 stoppate di media, risultando quinto per rimbalzi e terzo per stoppate nell’intero massimo campionato italiano.

Tra il 2006 ed il 2010 Elegar ha anche giocato nella nazionale delle Isole Vergini Americane, con cui ha conquistato il secondo posto nella competizione continentale del Centroamerica nel 2006.

La caratteristica principale del nuovo acquisto della Ge.Vi. è certamente l’atletismo, che gli ha consentito di figurare spesso tra i migliori rimbalzisti ed i migliori stoppatori delle competizioni cui ha preso parte.

Pur non essendo particolarmente pericoloso lontano dal canestro le scelte di tiro di Elegar sono quasi sempre buone, come dimostrato dal 69% da due con cui ha chiuso la scorsa stagione a Reggio Emilia, frutto anche delle quasi due schiacciate di media a partita registrate.

Elegar corrisponde perfettamente alla tipologia di centro che può dare il massimo nel sistema di gioco di coach Sacripanti, che potrà contare su una costante minaccia nel pitturato sui due lati del campo per lottare su ogni pallone e conquistare la permanenza in Serie A, obiettivo dichiarato dalla società partenopea.

21/7/2021
RICERCA ARTICOLI