Calcio
Torna alla ricerca
Gli scudetti di Achille Lauro
e quelli di De Laurentiis
di Mimmo Carratelli (da: Roma del 07.08.2018)
Era de maggio 1952 e cadano nzino, a schiocche a schiocche, li ccerase rosse.

Al primo piano del Palazzo della Flotta, tutto vetri, ferro e cartongesso su via Marina, davanti al porto, nello studio del Comandante la mano pelosa con macchie di sole di Achille Lauro agit laria sino al corridoio adiacente.

Uomini di fiducia, giannizzeri, politici rampicanti, il figlio Gioacchino grande e grosso e il figlio Ercole piccolo e pallido, dipendenti e corifei mostrarono le loro facce da Giudizio universale, ansiose, sorprese e terrorizzate.

Il Comandante aveva 65 anni, era un belluomo e veniva dal mare nel pieno dei suoi exploit amatori. Tuon con la voce profonda e rotolante: Chiamatemi Monzeglio.

Arriv Eraldo Monzeglio, allenatore del Napoli, campione del mondo con la nazionale di Pozzo, istruttore di tennis di Mussolini a Villa Torlonia, la faccia decisamente littoria.

Il Comandante mise la mano pelosa con le macchie di sole in una tasca dei pantaloni che portava alti, quasi sullo stomaco, e disse: Monzeglio, qua dobbiamo vincere le elezioni comunali, io devo diventare sindaco e abbiamo i manifesti pronti, un grande Napoli per una grande Napoli, devo prendere i voti dei tifosi, voglio comprare un giocatore forte. Chi devo comprare?.

Il centravanti dellAtalanta rispose Monzeglio, tosto e impettito, un fascio littorio.

Chiamatemi questa Atalanta url il Comandante.

LAtalanta una squadra di Bergamo precis Monzeglio che avrebbe fatto la sua figura se si fosse affacciato da un balcone di Palazzo Venezia a Roma.

La mano pelosa con macchie di sole del Comandante torn ad agitare laria dello studio, le facce dei convenuti, il mappamondo e lintero stabile: Chiamate Bergamo.

Disse Monzeglio: Il presidente dellAtalanta si chiama Turani. anche senatore.

Presidente e senatorecomment il Comandante quando uno degli astanti, il pi informato, aggiunse: Fa anche il commerciante di pelli. Il Comandante tagli corto: Chiamatemi questo Turani.

Ebbe Turani al telefono. Senti, Turani disse il Comandante con la voce profonda e rotolante. Tu hai un centravanti

Svedese bisbigli Monzeglio.

Tu hai un centravanti svedese prosegu il Comandante. Me lo devi dare.

Si chiama Jeppson disse Monzeglio con sicurezza fascista.

Turani url il Comandante sventolando la mano pelosa con macchie di sole che mise a rischio la stabilit del mappamondo. Quanto vuoi per questo Gepsn?.

Il senatore Daniele Turani, che aveva preso Jeppson dalla Svezia per 50mila dollari, azzard: Dovete tirare fuori una cifra che mi lasci a bocca aperta, diciamo cento milioni, 70 per lAtalanta e 30 per il giocatore sul suo conto svizzero.

E io, Turani, te ne do 105 replic il Comandante. Ci vediamo domani allHotel Excelsior di Roma. Mise gi il telefono senza aspettare la riposta di Turani.

Lindomani, lauto del Comandante arriv in via Veneto a Roma e si ferm davanti allHotel Excelsior. Dallauto scese un uomo piccolo con una valigia grande. Luomo era Antonio Limoncelli, un fedelissimo del Comandante. Turani li aspettava nellatrio.

Limonc, apri la valigia ordin il Comandante. Limoncelli esegu. Il Comandante si rivolse a Turani: Qua ci sono diecimilacinquecento biglietti da diecimila lire. Sono 105 milioni.

Il Napoli di Jeppson in tre anni arriv quarto, quinto, sesto. La squadra segn 155 gol, 44 li fece Jeppson. Achille Lauro stravinse le elezioni con 117mila preferenze e divenne sindaco di Napoli.

Tre anni dopo, la scena cambi e si svolse nella grande stanza da sindaco di Achille Lauro al secondo piano di Palazzo San Giacomo davanti Piazza Municipio, sullo sfondo la Stazione marittima. Nella stanza, assessori e consiglieri comunali monarchici del partito di Lauro. E Lauro disse: Chiamatemi Monzeglio.

E Monzeglio arriv, molto abbronzato, faccetta nera. Sera innamorato di una velocista napoletana, Marcella Jeandeau, e le mandava inutilmente fasci di rose rosse.

La mano pelosa con le macchie di sole sventolata dal Comandante mosse laria in tutto Palazzo San Giacomo e fece dondolare le navi nel porto: Fra un anno ci sono le elezioni e io devo essere confermato sindaco di Napoli, chi compriamo?.

Monzeglio rispose: Ho visto un giocatore brasiliano fortissimo in una amichevole a Roma, gioca nel Botafogo, ma lha preso la Lazio.

Chi comanda questa Lazio? chiese il Comandante fermando la mano pelosa con le macchie di sole sulla scrivania da sindaco.

Il presidente della Lazio si chiama Mario Vaselli disse Monzeglio.

E che cosa fa questo Vaselli?
Fa il costruttore rispose un assessore comunale che conosceva il mondo.

Chiamatemi questo Vaselli ordin il Comandante.

Al telefono Vaselli disse: Buongiorno, Comandante. Lauro tagli corto: Vaselli, non perdiamoci in chiacchiere. Tu ha un giocatore brasiliano, mi serve, me lo devi dare.

Siccome Vaselli tergivers, il Comandante aggiunse: Me lo devi dare, hai capito bene? Tu fai il costruttore, io devo rifare Piazza Municipio, ti do lappalto dei lavori e tu mi dai questo brasiliano.

Vaselli rispose di s e il Comandante aggiunse: Quanto costa?. Vaselli disse: Cinquanta milioni. Va bene cinquanta milioni concluse il Comandante. Poi, rivolto a Monzeglio: Ma questo costa la met di Gepsn, che schifezza sar mai?. E Monzeglio: Si chiama Vinicio, fortissimo.

Vinicio fu presentato a Lauro a Palazzo San Giacomo. Con limpeto affettuoso che lo distingueva nei momenti di euforia, il Comandante vedendo un bel ragazzo con un magnifico fisico disse: Vieni qua, Vinicio. E, come lebbe vicino, gli moll un colpo sulla nuca a mano aperta, la mano pelosa con le macchie di sole.

Vinicio per poco non salt addosso al Comandante, ignaro della potente affettuosit delluomo di mare. Fu trattenuto da Pippone Innocenti, che era alto la met di Vinicio, aveva giocato nel Napoli ed era il consigliere calcistico di Lauro. Pippone sussurr a Vinicio: Ti vuole gi bene.

Il Comandante prese Vinicio e fu riconfermato sindaco con 276mila voti di preferenza nel 1956. Vinicio gioc un anno con Jeppson, ma il tandem-atomico non funzion. Nei quattro anni successivi, il Napoli di Vinicio si piazz dodicesimo, quarto, nono e tredicesimo, segn 176 gol, Vinicio ne fece 53.

Se Lauro con Jeppson e Vinicio vinse due scudetti elettorali, Aurelio De Laurentiis con altri due centravanti ha vinto gli scudetti del bilancio. Ha comprato Cavani a 17 milioni e lo ha rivenduto al Psg incassando quattro volte il prezzo dacquisto. Ha preso Higuain a 37 milioni e ci ha guadagnato quasi il triplo rifilandolo alla Juventus. Mister Plusvalenze, senza uguali.

Cos passato il tempo. Se fosse ancora vivo, Lauro avrebbe 131 anni. De Laurentiis ne ha 69. Il Napoli ne ha 92. Lauro odiava Jeppson che trescava con lInter per passare al club milanese e, proprio tornando da Roma dopo un incontro con emissari interisti, Jeppson ebbe un incidente dauto sulla fettuccia di Terracina.

Lautista, che mor sul colpo, per evitare un cane port la macchina contro un albero. Jeppson se la cav. Lauro evit di andare al matrimonio di Jeppson con Emma Di Martino di una nota famiglia napoletana. Il matrimonio si svolse sul Faito.

Fu invece compare di anello di Vinicio quando il brasiliano spos a Napoli Flora Piccaglia di padre emiliano conosciuta a Rio. Fu un bel giorno di fine giugno, nel 1957. Si sposarono nella chiesa di San Francesco in Piazza Plebiscito. Vinicio arriv in tight su una Cadillac.

La piazza era gremita e lomaggio pi sensazionale fu per Lauro al suo arrivo. Nanninella a chiattona, capoclan laurina in ogni occasione, si sporse dalla transenna e url: Comand, tenite o cchi bell pescione e Napule. Lauro rispose sventolando la mano pelosa con le macchie di sole.

7/8/2018
RICERCA ARTICOLI