Contatta napoli.com con skype

Recensioni
Orgoglio e pregiudizi, di T. Ferrario
di Giovanna D'Arbitrio
Senzaltro interessanteOrgoglio e Pregiudizi - Il risveglio delle donne ai tempi di Trump (Ed. Chiarelettere), un libro di Tiziana Ferrario, nota giornalista e conduttrice televisiva fin dai primi anni 80 in programmi di Rai 1 come Italia Sera, Uno mattina.

Nominata Cavaliere dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana dal Presidente C. A. Ciampi, per il suo impegno civile come giornalista inviata in aree di guerra, autrice di altre opere, come Il Vento di Kabul, Una vita da sogno, Bello da morire.

In Orgoglio e Pregiudizi, T. Ferrario inizia la sua analisi delle problematiche femminili partendo dalla marcia storica contro il maschilista Trump avvenuta in USA 21 gennaio 2017, marcia alla quale parteciparono un milione di donne e che ha segnato un risveglio delle lotte femministe in tutto il mondo.

Tra le finaliste del Premio Pavoncella 2018 per la sezione letteraria, lautrice gi nel prologo mette in rilievo lattuale, significativa svolta nella storia del femminismo, affermando che: Le donne sono tornate ad alzare la voce chiedendo stesse opportunit di carriera, stessi salari e diritti. Dalle campionesse dello sport alle scienziate pi geniali, dalle attrici di Hollywood a tante donne comuni che si stanno preparando per entrare in politica alla ricerca di una rivincita.
Dai corsi dedicati alle bambine sull'autostima alle esperienze nei college, dove si cerca di arginare il dramma degli stupri. E ancora le giornaliste delle redazioni pi importanti al mondo che hanno affrontato sfide eccezionali a testa alta. Storie di donne famose come quella di Megyn Kelly, star tv di Fox News e NBC, che ha osato sfidare Trump in diretta tv, e storie di donne sconosciute, ma altrettanto potenti
.

Senza dubbio il tema trattato di scottante attualit e si moltiplicano le iniziative per mettere in risalto i problemi della condizione femminile, sia sullonda emotiva scatenata sia dalle crescenti efferate violenze contro le donne, sia dallo scandalo Weinstein su stupri e molestie nel mondo del cinema che hanno incoraggiato tante donne a fare outing, a livello nazionale e internazionale.

Nonostante lesaltazione di tale risveglio, la stessa T. Ferrario sottolinea che purtroppo gli ultimi dati dellUnicef sono sconfortanti: 84 milioni di adolescenti hanno subito violenze, 200 milioni sono le donne sottoposte a mutilazioni genitali, 700 milioni sono spose bambine, il 50% dei 65,3 milioni di profughi costituito da donne e bambine secondo lUNHCR (Agenzia Onu per i rifugiati). In Italia poi, secondo i dati 2016, una donna viene uccisa ogni tre giorni, senza contare violenze e soprusi.

Ecco uninteressante intervista allautrice:
https://www.youtube.com/watch?v=avg2Cv7dnqM
10/7/2018
RICERCA ARTICOLI