Cultura
Danise, lo scugnizzo del jazz, presenta Saravà
di Adriano Cisternino
“Saravà” è un mantra brasiliano, una forma di saluto, che indica una forza che muove la natura. Saravà è anche il titolo del nuovo album del pianista Vincenzo Danise che è atteso venerdì 13 ottobre al Music Art, accompagnato da Tommaso Scannapieco al contrabbasso e Stefano Tatafiore alla batteria.

Naturalmente il titolo (e non solo quello) di ispirazione brasiliana non è casuale. Perché Enzo Danise, noto anche come “lo scugnizzo del jazz” ha una sua storia, umana e professionale, che lo ha portato un paio d'anni fa in Brasile, fino alla foresta amazzonica, in ritiro spirituale, dove ha tratto ispirazione per il suo ultimo disco.

Napoletano delle “Case nuove”, zona un po' complicata della città, Danise ha rischiato di prendere strade sbagliate (ha conosciuto anche il carcere per qualche giorno) se la passione per la musica non lo avesse portato ad imparare a suonare il piano da autodidatta.

La svolta della vita arrivò una sera al circolo Posillipo dove lavorava da cameriere, ma fu invitato ad esibirsi al pianoforte alla presenza di Roberto de Simone. Il quale ne intuì il talento e lo consegnò a Miriam Longo, insegnante di pianoforte.

Il resto è storia reativamente recente, come il suo progetto “Danise on the road” che lo ha portato ad esibirsi nelle strade per diffondere la sua passione per la musica ed in particolare per il jazz.

Oltre al talento musicale, insomma, all'ormai musicista non è mancato un certo spirito di iniziativa che lo ha portato in giro per il mondo. “In Brasile – racconta – ho suonato anche nelle carceri per far capire a tanti ragazzi, partendo dalla mia esperienza di vita, che la musica può essere un'ancora di salvezza”.

Per i soci del Music Art non è una novità il nome di Danise, che già lo scorso anno seppe trascinare il pubblico con la sua esuberanza… da scugnizzo e le sue vulcaniche interpretazioni.

Venerdì sera (appuntamento al solito alle 21,30 per il break enogastronomico ed alle 22 con la musica) presenterà brani del suo nuovo album (il secondo) “Saravà”. Ma anche pezzi standard rivisitati naturalmente in versione pesonale.

10/10/2017
RICERCA ARTICOLI